Lecceinrete

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Politiche sociali Strutture sportive e bisogno dei cittadini a Maglie

Strutture sportive e bisogno dei cittadini a Maglie

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Il presidente dell'Accademia dello sport di Maglie scrive al Sindaco della città in occasione dell'approvazione di un progetto per la costruzione di un campo da golf.

Lo sport è uno strumento importante durante l'età evolutiva. Fa maturare il corpo, stimola l'autostima, permette l'aggregazione giovanile, favorisce lo scarico di tensioni in modo sano, può anche permettere una realizzazione professionale.

A Maglie sono presenti vari società sportive, alcune puntano molto sull'agonismo tanto da avere squadre o singoli in buona posizione nella rispettive classifiche.

A Maglie sono presenti alcune strutture sportive pubbliche come il palazzetto dello sport, la piscina, i campi da tennis, un pattinodromo, spazi rionali pubblici attrezzati, palestre scolastiche, aree scolastiche dedicate allo sport.

Il presidente dell'Accademia dello Sport di Maglie scrive al sindaco in relazione alla costruzione di un nuova campo di golf.

Su un quotidiano leggo che la giunta comunale ha deliberato per il costo di 99.000 euro la costruzione di un campo da minigolf detto "Playgroung", con l'obiettivo "di valorizzare la funzione educativa e sociale dello sport per portare un benessere psico fisico dell'individuo mediante lo sviluppo di relazioni sociali all'interno dell'ambiente urbano del Comune". Più avanti si evidenzia che "la scelta non è casuale in quanto ... è uno sport che abbraccia tutte le fasce di età". Ed ancora "il punto gioco inoltre potrà essere utilizzato anche dagli alunni delle scuole che spesso sono privi sia di spazi che di attrezzature sportive...".

Quanto letto merita alcune riflessioni.

1) quanto dice l'amministrazione in merito alla carenza delle strutture sportive scolastiche è vero: mia figlia con una certa frequenza quando torna dalla scuola media mi dice che nell'ora di educazione motoria non hanno potuto utilizzare la palestra perché troppo "affollata" (presenza contemporanea di più classi), per cui non hanno fatto attività. Ciò accade soprattutto qundo piove e non si è potuto utilizzare lo spazio all'aperto.

Quale soluzione? Fare un campo di minigolf.

2) La scuola media che frequenta mia figlia ha un ampio spazio esterno dove mi sembra ci siano i "resti storici" di aree sportive (corsa breve, salto in lungo, percorsi, etc). Se proprio si deve fare un'ulteriore struttura all'aperto si potrebbe sistemare questa area, che sicuramente e frequentemente sarebbe usata dagli alunni della scuola. Il pomeriggio potrebbe essere usato dalle associazioni sportive per corsi di atletica leggera.

Ancor meglio si sarebbe potuto pensare ad una struttura tensostatica coperta per creare una seconda palestra.

Ma i politici lo sanno che un notevole problema per i giovani è dove fare sport quando piove?

Quale soluzione a tutto ciò? Fare un campo di minigolf.

3) Adiacente al muro della scuola media vi è uno spazio sportivo "semiattrezzato" nel senso che è incompiuto, regolarmente usato dai ragazzi. Gli amministratori conoscono la legge 81/08 (ex 626)?. Perché non si sistema questo spazio facendolo gestire a norma di legge, assicurando i ragazzi, incaricando un adulto per il controllo?

Quale soluzione? Non vedere e fare un campo di minigolf.

4) A Maglie vi sono probabilmente altre strutture sportive comunali da sistemare. Perché non farlo? Dà più visibilità un nuovo campo da golf o sistemare delle strutture esitenti?

5) A Maglie esiste un pattinodromo progettato nel 2001, costato 600mila euro, inagibile. Quando sarà messo in uso?

6) Sulla base di quale "bisogno" dei cittadini è stato pensato il campo di minigolf? Come e da chi verrà gestito? È questa la priorità nel campo dello sport richiesta dai giovani e dai genitori?

7) Una ultima chicca: "una volta appaltati i lavori avranno una durata massima di un mese e mezzo". Incredibile! si dà l'idea che una struttura voluta da un'amministrazione comunale e pagata con i nostri soldi costi realmente quanto progettato, si faccia in tempi certi e sia voluta ed utilizzata dai cittadini!

Meno male che c'è gente che sa raccontare le favole e fa sognare!!!.

Il problema è che i cittadini non credono più alle favole.

Ai cittadini prometto che per quel che mi sarà possibile seguirò questa storia sperando che non avvenga come per il pattinodromo che è ancora là, a deteriorarsi.

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Febbraio 2010 17:38  

E' necessario registrarsi

Eventi da non perdere

<<  Novembre 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Concetti chiave

Le visite